Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Primi passi in territorio svedese: la televisione

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Piro il Dom 17 Ago 2008, 03:37

La televisione italiana e' uno dei sintomi peggiori della nostra situazione politica. Finche' non metti il naso fuori da casa non hai consapevolezza di tutto questo, ne' riesci a percepire realmente la grave condizione in cui si trova il Paese. Il confronto con altri Paesi e' sempre un momento importante, per capirsi e migliorarsi.
http://quinonehollywood.netsons.org/?p=219
avatar
Piro
Moderatori
Moderatori

Maschile
Numero di messaggi : 266
Età : 36
Località : Kristianstad
Umore : DON\'T WORRY,BE HAPPY,MAKE EFFORTS
Data d'iscrizione : 06.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Chiara il Dom 17 Ago 2008, 12:41

Bellissimo articolo, Luca....

Mi sorge un'osservazione a proposito della televisione di stato italiana: lo sai che l' Italia è l'unico paese al mondo ad avere una tv di stato a finanziamento misto?

Mettere in mano la tv di stato agli inserzionisti pubblicitari è estremamente dannoso per tutto il sistema, poichè non si può più parlare dei 3 fini primari della RAI (educare, informare, divertire) ma di scopi "loschi e oscuri" a caratteri commerciali. Se si deve modulare il target sulla base delle esigenze economiche, non si ha più un prodotto democratico....

Credo che tutti i paesi debbano prendere esempio dalla BBC, ha un canone alto, ma contenuti decisamente superiori a quelli di tutti gli altri stati europei
avatar
Chiara
Amministratori
Amministratori

Femminile
Numero di messaggi : 2757
Età : 36
Località : Milano - Sanremo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 13.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://quinonehollywood.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Piro il Dom 17 Ago 2008, 16:11

...cacchio Chiara non lo sapevo...si allinea perfettamente col mio articolo, anzi direi....che va pari passo!!
avatar
Piro
Moderatori
Moderatori

Maschile
Numero di messaggi : 266
Età : 36
Località : Kristianstad
Umore : DON\'T WORRY,BE HAPPY,MAKE EFFORTS
Data d'iscrizione : 06.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Mortacciis il Dom 17 Ago 2008, 18:12

Basti pensare che per condurre un telegiornale è d'obbligo dichiarare la propria fede politica...
Credo sia un atto fondamentale per poter rielaborare le notizie che ci vengono raccontate già digerite.
Non mi are che in Italia ci sia una legge simile...a parte per Fede che per assurdo conduce il telegiornale più cristallino in quanto apertamente schierato. Questo siamo, un simpaticissimo paradosso informativo
avatar
Mortacciis

Maschile
Numero di messaggi : 194
Età : 35
Località : San Remo
Umore : determinato
Data d'iscrizione : 28.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://mortacciis.spaces.live.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da berenietzsche il Dom 17 Ago 2008, 18:35

articolo interessante, c'è da mangiarsi le mani a pensare alla nostra "libertà di parola": penso a luzzati e agli altri artisti che furono sbattuti fuori a calci dai nostri schermi e ai tg che si dimenticano di dare notizie importanti (o mettono in prima pagina bush che si è quasi soffocato con un salatino e in ultima le guerre..).

per non parlare del danno che la tv reca alla lingua italiana... al di là del fatto che se fosse per la tv potremmo sentirci liberi di non usare più il congiuntivo, avete mai sentito parlare mammuccari? e avete visto scorie? un programma sconcissimo e stupidissimo che va (o andava) in onda neanche troppo tardi...bisognerebbe difendere le giovani menti da certi lavaggi del cervello!!!

invece della pubblicità svedese, piro, che mi dici? io ultimamente sono scioccata dai video di mediashopping, basati su quell'ossessiva ripetizione di informazioni monosillabiche che non puoi fare a meno di ripeterti nel cervello il quarto d'ora successivo... un vero e proprio condizionamento!
avatar
berenietzsche
Amministratori
Amministratori

Numero di messaggi : 974
Età : 32
Data d'iscrizione : 14.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Piro il Dom 17 Ago 2008, 19:25

Bernietzsche grazie per la domanda sulla pubblicita', interessante.
Ti rispondo che la pubblicita' c'e' ma e' sempre priva di stupidita' e non aggredisce mai lo spettatore cercando di trascinarlo all'interno dello schermo.
Ho notato che gli Svedesi usano spesso nella pubblicita' un ingrediente molto molto molto intelligente: l'ironia.
Hanno uno humour tutto loro e sicuramente lontano dalla vena sarcastica tipicamente italiana (vedi certi miei atteggiamenti in certi post e articoli). Credo che esso affondi le proprie origini nella tradizione teatrale svedese. Il teatro in Svezia e' molto diffuso ed e' un elemento caratteristico e vivo nel Paese. Anche alcuni modi di recitare in alcune pubblicita' e in alcuni film della loro tradizione, e' molto teatrale: espressioni e mimiche molto evidenti,poco cinematografiche, ma non male!!Ci devi fare un po' il callo,anzi l'occhio!! Cos'altro dirti sulle pubblicita'....hanno poca importanza, svolgono la loro funzione senza alterare la continuita' di una determinata trasmissione e sicuramente....non occupano lo spazio che occupano in Italia!!
avatar
Piro
Moderatori
Moderatori

Maschile
Numero di messaggi : 266
Età : 36
Località : Kristianstad
Umore : DON\'T WORRY,BE HAPPY,MAKE EFFORTS
Data d'iscrizione : 06.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da berenietzsche il Dom 17 Ago 2008, 19:36

... ma le pubblicità dell'ikea che vediamo qui in italia sono svedesi....?
ricordo di averne vista una divertente, dove un ragazzo invitava nel propria appartemento disordinatissimo una ragazza che moriva infilzata da una forchetta nascosta tra i cuscini del divano!! Laughing

immaginavo che avessero meno frequenza che qui... è ormai impossibile vedere un programma alla tv.. è meglio...emularlo!
avatar
berenietzsche
Amministratori
Amministratori

Numero di messaggi : 974
Età : 32
Data d'iscrizione : 14.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Piro il Dom 17 Ago 2008, 20:54

Non ho ancora visto una pubblicita' dell'Ikea in Svezia.
Sembra paradossale ma e' la verita'!!
Ricordo quello scatch della tipa che si infilza con la forchetta!!E di un'altra ragazza,che durante un' effusione erotico-alimentare col proprio ragazzo gli succhia una stringa di scarpa scambiandola per uno spaghetto!!...Che ridere!!...Non ricordo se era uno spot pro o contro Ikea, l'unica cosa sicura che so e' che l'avevo visto su Youtube qualche mese fa!!Ciao!!
avatar
Piro
Moderatori
Moderatori

Maschile
Numero di messaggi : 266
Età : 36
Località : Kristianstad
Umore : DON\'T WORRY,BE HAPPY,MAKE EFFORTS
Data d'iscrizione : 06.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Chiara il Dom 17 Ago 2008, 21:38

berenietzsche ha scritto:articolo interessante, c'è da mangiarsi le mani a pensare alla nostra "libertà di parola": penso a luzzati e agli altri artisti che furono sbattuti fuori a calci dai nostri schermi e ai tg che si dimenticano di dare notizie importanti (o mettono in prima pagina bush che si è quasi soffocato con un salatino e in ultima le guerre..).

per non parlare del danno che la tv reca alla lingua italiana... al di là del fatto che se fosse per la tv potremmo sentirci liberi di non usare più il congiuntivo, avete mai sentito parlare mammuccari? e avete visto scorie? un programma sconcissimo e stupidissimo che va (o andava) in onda neanche troppo tardi...bisognerebbe difendere le giovani menti da certi lavaggi del cervello!!!

invece della pubblicità svedese, piro, che mi dici? io ultimamente sono scioccata dai video di mediashopping, basati su quell'ossessiva ripetizione di informazioni monosillabiche che non puoi fare a meno di ripeterti nel cervello il quarto d'ora successivo... un vero e proprio condizionamento!

Io se devo fare un' hit-parade delle minchiate italiane sceglierei senza dubbio in primis Lucignolo bellavita, fomentatore di illusioni. Ha una fotografia che non è male in sè, ma secondo me crea disinformazione. Non rappresenta il mondo reale ma un surrogato di esso, creando una società orientata intorno al gossip. Segue a ruota Verissimo e Uomini e Donne della De Filippi. Per non parlare del GF: come alimentare un sistema scarsamente meritocratico e disincentivare allo stuodio e all'impegno ....
avatar
Chiara
Amministratori
Amministratori

Femminile
Numero di messaggi : 2757
Età : 36
Località : Milano - Sanremo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 13.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://quinonehollywood.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Mortacciis il Dom 17 Ago 2008, 22:05

Ikea nella vita
avatar
Mortacciis

Maschile
Numero di messaggi : 194
Età : 35
Località : San Remo
Umore : determinato
Data d'iscrizione : 28.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://mortacciis.spaces.live.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Lilly il Lun 18 Ago 2008, 04:51

complimenti Luca x l'articolo!!!
A un certo punto hai scritto che il modo in cui è strutturata la tv svedese contribuisce a mantenere l'individuo in equilibrio.
Cosa intendi dire precisamente? tipo qui in italia si dà la priorità alle notizie di violenza e morte, che ti mettono angoscia. ti riferisci a questo tipo di condizione psicologica?
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 36
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Piro il Lun 18 Ago 2008, 12:41

Si Lilly mi riferisco anche a quello, oltre al fatto di poter scegliere i canali che si vogliono senza doverne dipendere sia consciamente che inconsciamente. Perche' alcune notizie e alcune trasmissioni in Italia determinano una vera e propria dipendenza!!
avatar
Piro
Moderatori
Moderatori

Maschile
Numero di messaggi : 266
Età : 36
Località : Kristianstad
Umore : DON\'T WORRY,BE HAPPY,MAKE EFFORTS
Data d'iscrizione : 06.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Lilly il Lun 18 Ago 2008, 12:54

si è vero, e il peggio è che soprattutto i ragazzi imitano ciò che vedono in tv!!!!!!
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 36
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da susy il Ven 29 Ago 2008, 22:12

bellissimo articolo!!!bravo mi piace questo confronto con un altro Paese....comunque sono d'accordo con te,è vero,alcuni programmi televisivi italiani creano una vera e propria dipendenza ed è un male...poi un altra cosa che vorrei dire è che la televisione italiana è molto maschilista e dà una non proprio visione idilliaca della donna con tutte queste veline,corteggiatrici,vallette,belle statuine mute e sempre mezze nude..vorrei sapere invece che spazio ha la donna nella televisione svedese?grazie...
avatar
susy

Femminile
Numero di messaggi : 90
Età : 29
Umore : allegro
Data d'iscrizione : 28.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Chiara il Sab 30 Ago 2008, 01:03

Susy sono d'accordo con te che la televisione italiana è maschilista, ma purtroppo penso non faccia altro che rispecchiare una forma mentis della società alla continua ricerca del "dettaglio sexi" anche in video che non lo prevedono.

Un paio di anni fa stavo facendo uno stage nel settore dell'audiovisivo, giravamo video-podcast e li mettevamo in rete. L'oggetto di tali clip erano le urban cultures: writers, hip-hop etc. Una volta il regista esperto che ci seguiva infilò in una di queste clip una ripresa fatta dal mio collega in cui ero seduta con una mano appoggiata sulla pancia scoperta. Disse che quel pezzettino di pelle (e vi assicuro che non era niente di strano e/o osceno) dava quel "tocco sexi" in più, perchè in ogni video, soprtattutto in quelli giovani (ovvio che non lo fanno in super-quark) questo piace molto.

Oltre a questo c'è da dire che la tv sarà anche maschilista, ma l'italia è piena di idiote super-sgallettate che non aspettano altro se non mettersi in mostra. "Veline" trovo sia una galleria di puttane (scusatemi!!!!!) a dir poco agghiacciante!
avatar
Chiara
Amministratori
Amministratori

Femminile
Numero di messaggi : 2757
Età : 36
Località : Milano - Sanremo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 13.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://quinonehollywood.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Piro il Sab 30 Ago 2008, 01:13

Ti ringrazio per il complimento sull'articolo, sono contento che hai gradito Susy.
Ti dico anche che hai fatto una bellissima domanda, chiedendomi quale spazio ha la donna nella televisione svedese.

La donna nella televisione svedese ha lo stesso spazio che ha l'uomo, la sessualita' non ha importanza, cio' che conta sono la COMPETENZA e la SERIETA'. Questo non significa che sono tutti freddi e rigidi come dei robot, anzi....tutt'altro!!
Sono esseri "normali","naturali", il mondo che vedi in tv e' lo stesso della realta' che ti circonda, la donna e' donna semplicemente come l'uomo e' l'uomo, in Svezia la donna non e' oggetto di attrazione fisica, sessuale da parte dello spettatore. Non esiste il messaggio all'italiana del mettere in evidenza la fisicita'. Non gliene frega un cazzo a nessuno di questo, anzi se vedessero una nostra trasmissione si annoierebbero subito dicendo: "A che cosa mi serve tutto cio'?". Qui la televisione e' un mezzo culturale e informativo, non si sognerebbero mai di evidenziare tette, culi, pacchi e muscoli qui muscoli li' (scusa la volgarita' ma rende l'idea), semplicemente perche' non serve proprio a nulla, semmai ti insegnano come tenere il tuo corpo in salute facendoti vedere i risultati pratici di donne normali e "naturali" umilmente e dignitosamente vestite in tuta da ginnastica. E ti posso garantire che su 3 di queste due sono fighe spaventose, che se si togliessero solo la giacchetta della tuta, manderebbero subito in blackout tutta Mediaset e Rai.
Per cui che altro dirti....beh le conduttrici e le pesentatrici di programmi hanno pochissimo trucco (anche quelle bruttine),vestono in modo semplice e di gusto e non sono mai veicoli di attenzione fisica da parte dello spettatore, "stimolando" semmai interesse e fascino, nulla di piu'. Insomma, se devo fare un paragone azzardato direi che metaforicamente maggior parte della televisione Italiana ha l'effetto del Viagra, quella svedese ti fa sentire in Biblioteca.
Per cui....la donna nella televisione italiana rimane un oggetto e continua a riflettere una mentalita' che se continua di questo passo portera' tutti gli spettatori e la societa' in manicomio.
avatar
Piro
Moderatori
Moderatori

Maschile
Numero di messaggi : 266
Età : 36
Località : Kristianstad
Umore : DON\'T WORRY,BE HAPPY,MAKE EFFORTS
Data d'iscrizione : 06.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da berenietzsche il Sab 30 Ago 2008, 11:25

è proprio una cosa che non sopporto che la nostra informazione... non faccia informazione! da questo punto forse dovrebbe partire la riforma della scuola...
avatar
berenietzsche
Amministratori
Amministratori

Numero di messaggi : 974
Età : 32
Data d'iscrizione : 14.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Mortacciis il Sab 30 Ago 2008, 11:38

Gli unici programmi che fanno informazione sono programmi satirici...maanche quelli si stanno sgonfiando...
se c'è qualcosa che non va in Italia uno non chiama iù i carabinieri o l'ufficio del sindaco, chiama un pupazzo obeso vestito di rosso o un trio di persone in giacca e cravatta con un microfono che parlano tipo qui quo e qua
Dovrebbe far riflettere come situazione
avatar
Mortacciis

Maschile
Numero di messaggi : 194
Età : 35
Località : San Remo
Umore : determinato
Data d'iscrizione : 28.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://mortacciis.spaces.live.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da susy il Sab 30 Ago 2008, 15:06

Chiara ha scritto: Oltre a questo c'è da dire che la tv sarà anche maschilista, ma l'italia è piena di idiote super-sgallettate che non aspettano altro se non mettersi in mostra. "Veline" trovo sia una galleria di puttane (scusatemi!!!!!) a dir poco agghiacciante!
Chiara la penso esettamente come te purtroppo siamo circondate da tutte ste ragazze che non aspettano altro che mostrare la loro fisicità ed il loro bell'aspetto non rendendosi conto che spesso si rendono ridicole!!!!!è tutto semplicemente vomitevole!!!
avatar
susy

Femminile
Numero di messaggi : 90
Età : 29
Umore : allegro
Data d'iscrizione : 28.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da susy il Sab 30 Ago 2008, 15:16

Piro ha scritto:La donna nella televisione svedese ha lo stesso spazio che ha l'uomo, la sessualita' non ha importanza, cio' che conta sono la COMPETENZA e la SERIETA'. Questo non significa che sono tutti freddi e rigidi come dei robot, anzi....tutt'altro!!
Sono esseri "normali","naturali", il mondo che vedi in tv e' lo stesso della realta' che ti circonda, la donna e' donna semplicemente come l'uomo e' l'uomo, in Svezia la donna non e' oggetto di attrazione fisica, sessuale da parte dello spettatore. Non esiste il messaggio all'italiana del mettere in evidenza la fisicita'. Non gliene frega un cazzo a nessuno di questo, anzi se vedessero una nostra trasmissione si annoierebbero subito dicendo: "A che cosa mi serve tutto cio'?". Qui la televisione e' un mezzo culturale e informativo, non si sognerebbero mai di evidenziare tette, culi, pacchi e muscoli qui muscoli li' (scusa la volgarita' ma rende l'idea), semplicemente perche' non serve proprio a nulla, semmai ti insegnano come tenere il tuo corpo in salute facendoti vedere i risultati pratici di donne normali e "naturali" umilmente e dignitosamente vestite in tuta da ginnastica. E ti posso garantire che su 3 di queste due sono fighe spaventose, che se si togliessero solo la giacchetta della tuta, manderebbero subito in blackout tutta Mediaset e Rai.
Per cui che altro dirti....beh le conduttrici e le pesentatrici di programmi hanno pochissimo trucco (anche quelle bruttine),vestono in modo semplice e di gusto e non sono mai veicoli di attenzione fisica da parte dello spettatore, "stimolando" semmai interesse e fascino, nulla di piu'. Insomma, se devo fare un paragone azzardato direi che metaforicamente maggior parte della televisione Italiana ha l'effetto del Viagra, quella svedese ti fa sentire in Biblioteca.
Per cui....la donna nella televisione italiana rimane un oggetto e continua a riflettere una mentalita' che se continua di questo passo portera' tutti gli spettatori e la societa' in manicomio.
be anche qui la televisione dovrebbe essere un mezzo culturale ed informativo ma spesso non lo è...anzi spesso rappresenta solo oscenità ma diciamo che rispecchia molto la società odierna....sono d'accordo con te sulla metafora,sintetica ed efficace và dritta al nocciolo della questione.Quindi proporrei di trasferire la televisione svedese qui che ne dici?bell'idea no?
avatar
susy

Femminile
Numero di messaggi : 90
Età : 29
Umore : allegro
Data d'iscrizione : 28.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da susy il Sab 30 Ago 2008, 15:28

Mortacciis ha scritto:Gli unici programmi che fanno informazione sono programmi satirici...maanche quelli si stanno sgonfiando...
se c'è qualcosa che non va in Italia uno non chiama iù i carabinieri o l'ufficio del sindaco, chiama un pupazzo obeso vestito di rosso o un trio di persone in giacca e cravatta con un microfono che parlano tipo qui quo e qua
Dovrebbe far riflettere come situazione
si è vero gli unici programmi che fanno informazione sono quelli satirici....e per fortuna che ci sono..ma vista la situazione di oggi non critico la richiesta di aiuto ad un pupazzo o ad un trio con il microfono.....capisco le necessità delle persone che,spesso non aiutate adeguatamente dalle forze dell'ordine o dai sindaci dei propri paesi,nella disperazione rivolgono la loro richiesta a chi può realmente aiutarli solo così si riescono ad ottenere delle cose in italia...delle cose che poi la maggior parte delle volte spettano di diritto
!! Sad
avatar
susy

Femminile
Numero di messaggi : 90
Età : 29
Umore : allegro
Data d'iscrizione : 28.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Chiara il Sab 30 Ago 2008, 15:35

Se ci pensate bene in Italia l'agenda setting è data dai media: sono i media che definiscono ciò che è importante e ciò che non lo è. Ciò che loro non "coprono" informativamente parlando di fatto è come se nemmeno esistesse. E appena se ne parla diventa importante anche se magari si dice "ma questo problema ci è sempre stato, perchè spunta fuori ora?" già... chissà perchè Roll
avatar
Chiara
Amministratori
Amministratori

Femminile
Numero di messaggi : 2757
Età : 36
Località : Milano - Sanremo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 13.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://quinonehollywood.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Mortacciis il Sab 30 Ago 2008, 18:59

Cioè, mi ricordo un servizio devastante di Lucci, che si basava sul fatto di essere lui presente in divisa da iena in una piazza.
senza fare niente, senza alcun obiettivo in mente.
Tutto il servizio scorreva con persone che spontaneamente gli si avvicinavano e gli chiedevano aiuto per mille ragionevoli scandali; lui impassibile rispondeva "signore/a, ma perchè lo dice a me? perchè non va dai carabinieri? ha provato a chiamare la polizia?"
Tutto il servizio così
Queste sono persone intelligenti, questi son servizi sagaci, questa è televisione che non le manda a dire, questa è l'Italia di merda in cui viviamo
avatar
Mortacciis

Maschile
Numero di messaggi : 194
Età : 35
Località : San Remo
Umore : determinato
Data d'iscrizione : 28.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://mortacciis.spaces.live.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da iris il Sab 30 Ago 2008, 21:09

Scusate ma la endemol non è svedese? Sbaglio?

Veline, uomini donne, Amici, buona domenica... mi fanno piangere. Idem per tutti reality (curati dalla endemol) e quiz televisivi (sempre format endemol).

Non mi è rimasto nulla da vedere in tv. Solo film d'autore su rete 4, ballarò, alle falde del kilimangiaro, anno zero e tanti fil in dvd...
avatar
iris

Femminile
Numero di messaggi : 1192
Località : casa mia
Umore : come và il vento...
Data d'iscrizione : 07.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://itina.style.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Piro il Sab 30 Ago 2008, 22:25

La Endemol svedese?...non capisco...il fondamento...della tua domanda Iris!!
avatar
Piro
Moderatori
Moderatori

Maschile
Numero di messaggi : 266
Età : 36
Località : Kristianstad
Umore : DON\'T WORRY,BE HAPPY,MAKE EFFORTS
Data d'iscrizione : 06.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primi passi in territorio svedese: la televisione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum