Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Ginger il Mar 09 Set 2008, 15:58

La notizia sembrava buona...

8 SETTEMBRE 2008
Gianfranco Rotondi, ministro per l'Attuazione del programma, lo ha rivelato in un'intervista al quotidiano Il Tempo. Insieme a Renato Brunetta, ministro della Funzione pubblica, c'è la volontà di proporre a titolo personale una legge che riguarderà tutte le coppie ancora sprovviste di riconoscimento legale e diritti. Un'iniziativa che probabilmente porterà ad una proposta di legge a nome Brunetta - Rotondi in quanto, come precisa il ministro per l'Attuazione del programma: "Il
governo non ha nel suo programma altro che politiche di sostegno alla
famiglia e si intende quella tradizionale. Con molta franchezza dico
che le unioni civili non fanno parte del programma di governo e non
saranno realizzate da questo esecutivo. Fermo restando questo punto,
alcuni di noi, cattolici e laici, sono attenti a forme di convivenza
che sono sprovviste di qualsiasi tutela legislativa pubblica e anche
privata
".La proposta riguarderà anche le coppie gay, come ha rivelato Rotondi sempre a Il Tempo, che da cattolico precisa: "Per
quanto mi riguarda voglio portare il tema nel mondo cattolico. Il no ai
Dico è stato non tanto per il loro testo quanto per l'idea che era
passata di una sorta di famiglia diversa da quella che sta nella
natura, in Dio e nella Costituzione. Lo preciso: non è un'iniziativa di
governo ma sarebbe bello però che dopo tante chiacchiere nella scorsa
legislatura, il centrodestra in Parlamento potesse dare qualcosa di più
in termini di diritto a quei mondi che l'hanno chiesto alla sinistra
ricevendone, fin qui come risposta, solo una strumentalizzazione
elettorale
". I diritti tutelati, che assolutamente non dovranno
comportare costi aggiuntivi allo Stato, saranno quelli fondamentali
quali l'assistenza in caso di malattia, il diritto di successione, i
diritti relativi all'alloggio, ma non quello alla pensione di reversibilità.
Immediato il commento dell'on. Anna Paola Concia: "Fa
piacere che anche esponenti del centro destra condividano l'idea che i
diritti civili non sono di destra o di sinistra ed abbiano deciso
responsabilmente di farsi carico anche del problema delle coppie
omosessuali
". E tiene a precisare che "se la proposta sarà condivisibile nei contenuti, la sottoscriverò;
spero, però che non resti solo un annuncio perché gli omosessuali
italiani sono stanchi di proclami che non vengono trasformati in
concrete risposte legislative
".
Addirittura si dice "commosso" Enrico Oliari, presidente di GayLib, che commenta: "Dopo
anni di fumo e di dannose ipocrisie, le sinistre stanno finalmente
perdendo il monopolio sulla tematica dei diritti dei gay e penso che
grazie al Governo di centrodestra ora possiamo finalmente sperare nel
riconoscimento dei nostri diritti. Io, che da sempre sono di destra,
non ne ho mai avuto dubbio
".

Più cauti Aurelio Mancuso, presidente nazionale Arcigay, e Alessandro Zan, consigliere comunale dei "Pacs padovani". Per il primo c'è l'augurio di non sfociare in "discussioni ideologiche", mentre il secondo si domanda: "Strano: il ministro delle Pari opportunità di questo governo aveva chiuso ogni discussione".


Ma poi è subito arrivata la smentita-

AGGIORNAMENTO DEL 9 SETTEMBRE 2008
La proposta dei ministri Rotondi e Brunetta sulle coppie di fatto ha
scatenato un vero e proprio putiferio fra le file della maggioranza e
dell'opposizione. La PDL ha fatto fronte comune contro i due ministri, definendo la loro proposta un attacco alla famiglia tradizionale. Il primo a manifestare il suo disappunto è stato Carlo Giovanardi, sottosegretario alla presidenza del consiglio che ha dichiarato "Per noi la famiglia è quella fondata sul matrimonio. Non approveremo nè Pacs nè Dico". Anche la vicecapogruppo del PDL al senato Laura Bianconi e Barbara Saltamarini, la responsabile delle pari opportunità di Alleanza Nazionale, si sono dette contrarie. Un altro secco no arriva da Maurizio Gasparri, capogruppo al senato del PDL, che giudica le intenzioni dei due ministri "senza futuro". La proposta è stata invece accolta positivamente dai radicali e dalle associazioni gay, ai quali si è unita la speranza di Vittoria Franco, ministro-ombra del PD, che pur dichiarando la sua scetticità in merito al disegno Rotondi-Brunetta dice: "Noi
siamo da sempre disponibili al confronto ampio su questi temi.
Aspettiamo di vedere cosa produrrà concretamente l'iniziativa di
Rotondi e Brunetta, e se riuscirà ad arrivare in fondo
".

fonte

Temo che finchè questi bigotti dei nostri politici non saranno tutti morti e sepolti, l'Italia non sarà un paese civile...
avatar
Ginger

Numero di messaggi : 290
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Ginger il Mar 09 Set 2008, 21:43

E sempre in tema di paese civile....

Un'altra minaccia alla tranquillità di uno dei luoghi simbolo degli omosessuali romani: la notte dell'8 Settembre è stata aggredita una coppia di ragazzi gay, entrambi ventottenni, che camminavano mano nella mano nei dintorni del Colosseo.
I due ragazzi, come riporta il comunicato stampa dell'Arcigay, sono stati aggrediti da un gruppo di una decina di ragazzi molto giovani, che hanno cominciato a lanciare pietre e bottiglie, oltre ad insultare con commenti sprezzanti le due vittime. Ci uniamo al sostegno espresso da Fabrizio Marrazzo, presidente di Arcigay Roma, che parla di "terribile testimonianza di intolleranza verso le persone gay e l'amore omosessuale."
avatar
Ginger

Numero di messaggi : 290
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Lilly il Mar 09 Set 2008, 22:47

che nervi!!!!!!!!!!!!!
oddio me ne voglio andare dall'Italiua!!!!!
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 36
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Salvo il Mer 10 Set 2008, 00:51

1. Che v'aspettate dal Governo? Che schifo.
2. Anch'io ho una voglia di andarmene dall'Italia, anche per ragioni come queste. Che schifo.

L'ho già detto "Che schifo"?
avatar
Salvo

Maschile
Numero di messaggi : 679
Età : 35
Località : Solarino (SR) / Pianeta terra (ma non sempre...)
Data d'iscrizione : 24.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://turegerma.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Lilly il Mer 10 Set 2008, 01:54

infatti è veramente uno schifo.
io non sto scherzando. me ne voglio andare veramente. ci saranno paesi con mentalità più aperte... e non voglio far sembrare che mi lamento sempre ma questa omofobia io davvero non la reggo.
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 36
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da omar il Mer 10 Set 2008, 02:05

ma cosa volete sperare da un paese che ha nel culo l'enorme dito del vaticano!!!

Se un Gay leggesse queste righe;ragazzi,sono con voi,avete tutta la mia solidarietà e il mio rispetto!!Continuate a lottare sempre per i vostri diritti!Il vostro è un amore spesso più grande di quelli cosiddetti"Normali!"

Omar

omar

Maschile
Numero di messaggi : 162
Età : 35
Località : pistoia
Data d'iscrizione : 31.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Salvo il Mer 10 Set 2008, 02:38

omar ha scritto:...un Paese che ha nel culo l'enorme dito del Vaticano?!?

Bella questa immagine... Potrei farci una vignetta (già la immagino)...

@ Lilly: Nemmeno io scherzavo.
avatar
Salvo

Maschile
Numero di messaggi : 679
Età : 35
Località : Solarino (SR) / Pianeta terra (ma non sempre...)
Data d'iscrizione : 24.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://turegerma.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Lilly il Mer 10 Set 2008, 09:03

già finchè in italia ci sarà ratzinger non si va da nessuna parte.
pensate che ora lui ha proposto di avere in politica più cattolici....
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 36
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Salvo il Mer 10 Set 2008, 12:18

Guarda, avrei voluto scrivere un post sulla meravigliosa proposta del Pastore Tedesco... Poi dicono che non ci sono ingerenze del Vaticano in politica!! ...Ho rinunciato a scrivere qualcosa per evitare di attirarmi le invettive dei Cristiani del forum (e anche perchè avevo da studiare).
avatar
Salvo

Maschile
Numero di messaggi : 679
Età : 35
Località : Solarino (SR) / Pianeta terra (ma non sempre...)
Data d'iscrizione : 24.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://turegerma.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Ginger il Mer 10 Set 2008, 12:43

ma cosa volete sperare da un paese che ha nel culo l'enorme dito del vaticano!!!
Io non credo che dipenda solo dalla presenza "fisica" del papa e del Vaticano a Roma. Stando a quello che avevo letto tempo fa, dei 15 paesi che originariamente formavano l'UE, quelli che non hanno nessuna regolamentazione per le coppie gay sono oltre all'Italia l'Irlanda e la Grecia, paesi cattolici in cui però il Vaticano non c'è.
Tuttavia come sappiamo anche la Spagna è cattolica, ma lì Zapatero ha avuto il coraggio di operare un cambiamneto epocale. Alla fine io credo che dipenda semplicemente dal grado di modernità e "illuminazione" dei governanti...

Inoltre penso che finchè le coppiie gay non saranno riconosciute continuerà ad esserci omofobia e episodi di aggressione come quello di roma, perchè ci saranno sempre persone che penseranno che le coppie gay e i gay in generale sono gente di serie B. Sarebbe interessante conoscere il "livello di omofobia" dei paesi in cui queste coppie sono state riconosciute da più tempo.

Salvo aspettiamo il tuo post!! Very Happy
avatar
Ginger

Numero di messaggi : 290
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Lilly il Mer 10 Set 2008, 13:23

mia sorella ha vissuto 8 mesi in irlanda, glielo chiedo subito cosa ha visto, anche xchè lei viveva con alcuni gay.



cmq ho sempre pensato che c'è molto più razzismo verso i gay maschi che verso le donne lesbiche e da come ho capito anche in spagna, che è un paese tanto aperto, è così.
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 36
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Lilly il Mer 10 Set 2008, 13:24

sapete che il papa ha chattato con i fedeli? c'era oggi notizia sul giornale!
il suo nick era BXVI
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 36
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da ciacco il Mer 10 Set 2008, 13:26

Credo che, voelnti o nolenti, abbiamo i governanti che ci meritiamo, quelli che, di destra o di sinistra, fanno ciò che il "clima" richiede.
E' inutile nascondersi dietro un dito, qua tutti fanno come gli pare, ma "privatamente" se poi c'è da alzarsi in piedi e dire qualcosa, tutti sono mooolto conformisti.
Il problema non è il Vaticano che parla della sacralità della famiglia, nè lo sono i politici cd cattolici che seguono a ruota e di famiglie ne hanno tre o quattro. No sono gli italiani che non trovano il tutto ocmico e non si mettono a ridere. Cioè siamo noi
Detto questo, io sono contraria ai DICO, PACS e acronimi vari, come ho già avuto modo di spiegare diffusament ein un vecchio post, sono per il matrimonio tout court.
Secondo me si può negare quanto si vuole, ma se si sente il bisogno di fare una cosa "diversa" è perchè si vogliono riconoscere meno diritti e quindi continuare a considerare le coppie (e le persone) come di serie A e B, ma scusate che cambia se sposo MArio o MAria?

ciacco

Femminile
Numero di messaggi : 505
Età : 46
Località : Firenze
Umore : sereno grazie
Data d'iscrizione : 10.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Lilly il Mer 10 Set 2008, 13:32

scusami ciacco, io ho letto due volte il tuo post ma non ho ben capito.
perchè sei contraria ai Pacs e ai dico? in fondo cosa fanno di male? chi vanno a danneggiare due persone che vivono insieme?
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 36
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da ciacco il Mer 10 Set 2008, 14:01

Lilly io credo che siano una superfettazione, nella migliore delle ipotesi, un matrimonio di serie B nella peggiore. Secondo me la gente (tutta) si dovrebbe potere sposare e con il matrimonio ottenere una serie di diritti e doveri.
Stop
Il mio discorso non tocca solo le coppie omosessuali (scusate ma mi urta sentire parlare di gay e non sono affatto d'accordo che per le lesbiche sia più facile, anzi)
Insomma secondo me la cosa dovrebbe essere distinta in base alla volontà del sigolo e non al sesso della persona con la quale vuol dividere la sua vita
In pratica questo è ilc oncetto della scelta che si dovrebbe potere fare:
Se non vuoi sposarti allora non lamentarti del fatto che non hai diritti, è una tua scelta
Se vuoi avere diritti, ti sposi e ti becchi anche gli obblighi

POi, è ovvio, il tutto va ricalibrato in tema di separazioni/divorzi brevi (uno scempio i tempi attuali) e di possibilità di "personalizzare" i rapporti patrimoniali tra coniugi (la possibilità c'è già ma si potrebbe rivederla e soprattutto renderla nota)


Nonv edo eprchè MArio e GIovanni dovrebbero poter subentrare l'uno nell'affitto dell'altro, essere eredi e così via, ma solo un pochinino, non pe rlo Staot ad esempio, che magari verserà la reversibilità alla madre che sopravvive al figlio, ma non al suo compagnio...

ciacco

Femminile
Numero di messaggi : 505
Età : 46
Località : Firenze
Umore : sereno grazie
Data d'iscrizione : 10.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Ginger il Mer 10 Set 2008, 15:12

In effetti quello che dice ciacco non è sbagliato: le coppie omosessuali dovrebbero essere considerate coppie a tutti a tutti gli effetti come quelle etero. Purtroppo io credo che molto difficilmente questo avverrà in Italia, per cui piutttosto che non avere niente gli omosessuali si "accontentano" dei Dico. I Pacs francesi credo diano molti più diritti dei Dico italiani, anche la reversibilità della pensione e cose così.

Riguardo il fatto che i nostri governanti non facciano altro che parlare di famiglia e "politiche della famiglia", c'è anche da dire che queste politiche io non le vedo. Infatti non è un caso che l'Italia sia il paese europeo dove si fanno meno figli e anche i matrimoni sono in calo.
Invece in Francia (correggetemi se sbaglio, non vorrei dire castronerie) quando ti nasce un figlio, sia se sei sposato sia se sei single, ricevi un sussidio dallo stato per i primi tre anni, tanto che se sei single puoi pure evitare di andare a lavorare!! Infatti la Francia è uno dei paesi europei che fa più bambini. E in Francia ci sono i Pacs, per cui regolarizzare le coppie omosessuali non vuol dire mettere da parte la famiglia. Peccato che questa ovvietà non entri nelle zucche vuote dei nostri politici...
avatar
Ginger

Numero di messaggi : 290
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Lilly il Mer 10 Set 2008, 15:20

ciacco ha scritto:(scusate ma mi urta sentire parlare di gay e non sono affatto d'accordo che per le lesbiche sia più facile, anzi)

io parlo a livello proprio di vita quotidiana, io vedo, tra la gente che le lesbiche non sono viste come "anormali" come invece capita ai gay. comunque questo è un altro discorso....

ciacco ha scritto: In pratica questo è il concetto della scelta che si dovrebbe potere fare:
Se non vuoi sposarti allora non lamentarti del fatto che non hai diritti, è una tua scelta
Se vuoi avere diritti, ti sposi e ti becchi anche gli obblighi

tu hai ragione su questo, ma come dice ginger se non ti puoi sposare che fai???? è ovvio che uno cerca di accontentarsi... però a sto punto io credo che farei la convivenza e basta....
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 36
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Ginger il Mer 10 Set 2008, 15:44

Il problema non è il Vaticano che parla della sacralità della famiglia,
nè lo sono i politici cd cattolici che seguono a ruota e di famiglie ne
hanno tre o quattro. No sono gli italiani che non trovano il tutto
ocmico e non si mettono a ridere. Cioè siamo noi
Anche questa è una cosa verissima. Sembra che ormai gli italiani siano in uno stato catatonico. I governi (di destra o sinistra che siano) fanno quello che gli pare e nessuno reagisce. Nessuno protesta. Come ha detto qualcuno, qui in Italia troviamo normale ciò che negli altri paesi è anormale.
Forse davvero abbiamo il governo che ci meritiamo....
avatar
Ginger

Numero di messaggi : 290
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da ciacco il Mer 10 Set 2008, 15:54

A me è venuto un po' a noia il fatto di accettare di meno perchè è sempre meglio che niente, s euna cosa è gisuta credo si febba cercare di ottenerla così come deve essere. Scusate ma è un po' come dire la pena di morte è orribile, ma se quello che hai ammazzato è biondo allora lo è un po' meno (o, più italianescamente,s e quelloc he hai ammazzato èmio figlio/mio marito/mio padre...)
. Sarà poi che con le leggi ci mangio, ma anche 'sta storia che la Costituzione difende la famiglia e quindi agli omossessuali nisba mica l'ho capita ancora: non l'ho mai letto che la famiglai tutelata dalla costituzione sia costituita da uomo-donna, la differenza dei sessi è prevista solo dal codice civile, non ci vuol enemeno una grande maggioranza per levarla no?
Sulla convivenza, Lilly, noi abbiamo convissuto e per scelta prima di scegliere di sposarci. Non ho niente contro la convivenza ma ce l'ho a morte con chi (potendosi sposare) si dichaira per la "Libertà" e poi si lamenta di non avere diritti. Ti sposi e non rompi, Se vuoi fare il/la PEter pan poi non puoi lamentarti che non sei tutelato se torni a casa e ops, hanno cambiato la toppa e la chiave non entra

ciacco

Femminile
Numero di messaggi : 505
Età : 46
Località : Firenze
Umore : sereno grazie
Data d'iscrizione : 10.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Lilly il Mer 10 Set 2008, 16:01

si ciacco ma in italia gli omosessuali non possono sposarsi, a meno che non vanno in spagna o dove èpossibile.
qui in italia io farei la convivenza se non mi basta la legge sui dico.
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 36
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da ciacco il Mer 10 Set 2008, 16:07

Lilly se si parla di mosessuali, allo stato, in Italia non c'è nesusna regolamentazione quindi non è che "fai" la convivenza, se vuoi metti su casa, nessuno ti processa, ma neanche se ne interessa. Anche se, per fortuna a volte i giudici sono più avanti dei legislatori e forza qua, forza là....qualcosina si ottiene
Quello che sarà interessante, per me, è vedere come ce la caviamo se e quando qualche sposino, cittadino UE, viene in Italia e qua si vuole separare, vuole un risarcimento..insomma vuole essere trattato da coniuge qual è.

ciacco

Femminile
Numero di messaggi : 505
Età : 46
Località : Firenze
Umore : sereno grazie
Data d'iscrizione : 10.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Lilly il Mer 10 Set 2008, 16:12

ma scusa, dico io, ma se stiamo in europa è inutile che vogliono mettere l'euro, la moneta unica, e poi le leggi sono diverse ovunque vai.

quello che dici tu è vero, purtroppo. se convivo con la mia ragazza nessuno mi processa ma nessuno cmq mi tutela.
dicevo della convivenza xchè non è neanche giusto accettare il contentino, capito? tanto qua le coppie omosessuali non saranno mai trattate degnamente e non è x fare la vittima ma è così.
e che tristezza....

x ginger: so che a londra c'è un intero quartiere gay, dove vanno anche gli etero ed è davvero un bel quartiere.
a dublino anche c'è un locale (non un quartiere) molto frequentato, vabbè ma se è x questo di locali ce ne sono anche qui in italia.
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 36
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Ginger il Mer 10 Set 2008, 16:23

Quello che sarà interessante, per me, è vedere come ce la caviamo se e
quando qualche sposino, cittadino UE, viene in Italia e qua si vuole
separare, vuole un risarcimento..insomma vuole essere trattato da
coniuge qual è.
Ma una cosa simile se non sbaglio è già successa ad una coppia di gay francesi residenti in Italia. Uno dei due è morto e l'assicurazione ha trattao l'altro come coniuge a tutti gli effetti.

Io comunque sia credo che una regolamentazione per le coppie di fatto ci voglia ugualmente. Ad esempio potrebbero esserci delle persone che decidono di vivere insieme ma non possono sposarsi, e desiderano però che l'altro sia tutelato. Che ne so, due fratelli anziani rimasti soli. O due persone che per un motivo o per un altro non possono sposarsi. La cosa ideale sarebbe avere entrambe le cose, la convivenza civile come i Pacs francesi e i matrimoni come in Spagna....

@ ciacco: secondo me gli omosessuali italiani nemmeno osano sognarlo il matrimonio, ecco perchè "si accontentano"...
avatar
Ginger

Numero di messaggi : 290
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Lilly il Mer 10 Set 2008, 16:28

secondo me gli omosessuali italiani nemmeno osano sognarlo il matrimonio, ecco perchè "si accontentano"...



ahahahahaah hai ragione ginger!!!!!!! Laughing
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 36
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da ciacco il Mer 10 Set 2008, 16:37

Mah io non lo so se lo sognano o meno.
Qua si passa alla sociologia e non sono ferrata, per quanto posso dire, nel mio piccolo, gli omosessuali che conosco non hanno mai manifestato il desiderio di sposarsi nè il rammarico di non poterlo fare. Idem per le statistiche che mi sono venute alla mano: non c'è stato alcun boom di matrimoni o pacs nei paesi in cui sono stati regolati.
Sugli effetti dei matrimoni gay, quello che dici è vero Ginger ma non riguarda il punto cui mi irferivo io, ormai ci sono alcune pronunce e una certa prassi, volte nel senso di riconoscere dei diritti ai conviventi e (da pochissimo) anche a quelli omosessuali. Niente di assodato ovviamente perchè da noi non c'è lo stare decisis e quindi una sentenza favorevole non vincola il giudice che esamina un altro caso per quanto identico.
Un passetto avanti e basta quindi.
Il punto per me è vedere cosa accadrà quando la circostanza che due persone siano sposate sarà decisiva per risolvere la questione, per capirsi due spagnoli, sposati, che vivono stabilmente (anzi che hanno come luogo principale dove si è svolta la loro vita matrimoniale, per parlare con le norme) in Italia, e decidono di separasi. Che si fa?

ciacco

Femminile
Numero di messaggi : 505
Età : 46
Località : Firenze
Umore : sereno grazie
Data d'iscrizione : 10.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Governo dice nuovamente NO ai Dico

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum