Luglio 2017
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Calendario Calendario

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Messaggio Da berenietzsche il Gio 17 Lug 2008, 13:42

http://quinonehollywood.netsons.org/?p=146



Il ragazzo selvaggio di Francois Truffaut con Francois Truffaut e Jean-Pierre Cargol
Francia 1969
avatar
berenietzsche
Amministratori
Amministratori

Numero di messaggi : 974
Età : 32
Data d'iscrizione : 14.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Messaggio Da berenietzsche il Gio 31 Lug 2008, 13:14

consiglio a chiunque sia interessato al tema dei "ragazzi selvaggi" di guardare anche il film di Herzog L'enigma di Kaspar Hauser.

questa storia racconta un caso molto particolare: kaspar non fu infatti abbandonato in un bosco come victor, ma fu probabilmente tenuto rinchiuso in una cantina ed ebbe dei contatti umani minimi (infatti masticava qualche parola, anzi la sola frase "vorrei diventare cavaliere come mio padre")..la sua storia è un vero e proprio enigma, non anticipo altro!
avatar
berenietzsche
Amministratori
Amministratori

Numero di messaggi : 974
Età : 32
Data d'iscrizione : 14.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Messaggio Da Ginger il Mer 20 Ago 2008, 18:45

Benchè io non sia un'amante di Truuffaut questo film mi piace molto e credo
di averlo visto addirittura due volte!!
Mi sono sempre chiesta che fine abbia fatto poi Victor: qualcuno lo sa?
L'articolo dice che non imparò mai a parlare, per cui suppongo che non si sia
mai integrato. Probabilmente lui sarebbe stato più felice se lo avessero
lasciato lì nel bosco...

Un film altrettanto interassante e simile, in quanto anch'esso incentrato sul
problema del linguaggio, è Anna dei miracoli.
Anche questo è tratto da una storia vera. Parla di Anna, un'insegnate che
viene chiamata dalla ricca famiglia famiglia Keller per educare e ad insegnare
il linguaggio dei segni alla loro figlia Helen (che credo abbia sui 10 anni, ma
mi potrei sbagliare), sordo/muta e cieca din dalla prima infanzia. Il compito si
rivela ben presto molto più difficile del previsto, primo perchè Anna si scontra
proprio con i genitori, i quali tendono a viziare la bambina e ad essere
permissivi (in quanto la considerano una diversa e una minorata), e poi perchè
ben presto Anna si rende contto che Helen non sa che le cose hanno un nome, per
cui non capisce che tutti quei segni che lei gli sta insegnando sono i nomi
delle cose.
Questa cosa mi colpì molto, perchè per noi è normale che ogni cosa abbia un
nome, ma per chi è cresciuto nel buio e nel silenzio non lo è affatto.
Alla fine comunque Anna riesce a rompere quasto muro e a comunicare con la
bambina. Ho letto che inseguito Helen fu la prima sordo/muta e cieca a laurearsi
(con lode addirittua), scrisse dei libri, sostenne il voto alla donne, l'aborto,
i diritti dei lavoratori e appoggiò la causa socialista. U n vero esempio per tutte le donne insomma!!
avatar
Ginger

Numero di messaggi : 290
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Messaggio Da berenietzsche il Mer 20 Ago 2008, 19:51

victor è morto nel 1828, aveva dunque all'incirca 40 anni. non fece più alcun progresso nel linguaggio. credo che abbia continuato a vivere con la governante di itard, ma non ne sono sicura.

se ti interessa l'argomento a questo link trovi i resoconti dell'esperienza di victor e di altri bambini abbandonati
http://www.feralchildren.com/en/pager.php?df=pagano2000

il film Anna dei miracoli non l'ho visto, ma poichè l'argomento mi interessa molto credo che lo guarderò a breve!
Il mio interesse, oltre all'educazione al linguaggio dei "ragazzi selvaggi" si estende anche alle ricerche sull'apprendimento linguistico nelle antropomorfe, sul quale puoi trovare un articolo in scienza
avatar
berenietzsche
Amministratori
Amministratori

Numero di messaggi : 974
Età : 32
Data d'iscrizione : 14.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Messaggio Da Ginger il Gio 21 Ago 2008, 18:29

Grazie mille per le info!!
Credo che, visto che studi l'apprendimento dell inguaggio dei segni nelle antropomorfe, il film Anna dei miracoli potrebbe interessarti, visto che anche lì si parla di linguaggio dei segni,anche se, essendo Helen cieca, lei sentiva i segni con le mani.
avatar
Ginger

Numero di messaggi : 290
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Messaggio Da berenietzsche il Ven 22 Ago 2008, 11:29

si lo guarderò sicuramente! mi ha colpito il fatto che la bambina non comprende che i nomi servono per riferirsi gli oggetti... credo sia una forma patologica con un nome...(?)

quindi un fin dei conti anna questo linguaggio non riesce ad apprenderlo?
avatar
berenietzsche
Amministratori
Amministratori

Numero di messaggi : 974
Età : 32
Data d'iscrizione : 14.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Messaggio Da Lilly il Ven 22 Ago 2008, 17:50

io l'ho visto il film!!!! c'è una scena, se non ricordo male, in cui victor di notte esce in giardino a guardare la luna come i lupi...
a me il film ha commosso tanto, vabbè che sono emotiva, ma quel bambino mi faceva così tenerezza. anche io credo che sarebbe stato più contento di restare nel bosco. chissà come avrebbe vissuto tutta una vita nel bosco....
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 35
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Messaggio Da berenietzsche il Ven 22 Ago 2008, 19:05

anche io tendenzialmente penso: ma non potevano lasciarlo in pace nel bosco?

però se approfondisco la riflessione e tocco la solitudine di quel bambino, la sua vita totalmente priva di affetto, la sua esperienza a tu per tu col mondo senza poterla confrontare con quella di nessun altro...mi riempio di tristezza! bello il motivo del contatto puro con la natura, ma può madre natura sostituire una madre umana?

forse in fin dei conti è stato positivo per victor scoprire che esistono altri esseri come lui, esperire il calore di un abbraccio, entrare nella comunità umana. scioccante sicuramente, ma forse anche positivo
avatar
berenietzsche
Amministratori
Amministratori

Numero di messaggi : 974
Età : 32
Data d'iscrizione : 14.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Messaggio Da Ginger il Ven 22 Ago 2008, 19:09

quindi un fin dei conti anna questo linguaggio non riesce ad apprenderlo?
All'inizio Helen prende i segni che Anna le insegna come un gioco. Ad un certo punto Anna le mette in braccio una bambola ed esegue la parola "bambola" ma Helen non capisce che le due cose sono correlate.
Anche le "buone maniere" che Anna cerca di insegnarle lei non le capisce. Non capisce perchè si deve pettinare, si deve lavare, ecc ecc. Lo fa, ma è come se fosse una specie di cane ammastrato che fa una cosa in cambio di un premio.
Alla fine comunque Anna riesce nel "miracolo" ed è davvero commovente vedere questa ragazzina che fino a quel momento era vissuta nel più completo isolamento che finalmente riesce a "vedere" e a "sentire". E' come se solo in quel momento lei diventasse davvero una persona. Se non sbaglio l'attrice che interpretava Helen vinse anche un Oscar per questo ruolo.
avatar
Ginger

Numero di messaggi : 290
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Messaggio Da Lilly il Sab 23 Ago 2008, 03:54

questa seconda storia è già più carina.... vorrei vedere il film.... che argomento interessante....

Per victor ha ragione berenice, in fondo anche io penso che se trovassi un bimbo in un bosco di certo non lo lascerei lì.... però che peccato vedere quanto soffriva!!! Sad
avatar
Lilly
Moderatori
Moderatori

Femminile
Numero di messaggi : 1040
Età : 35
Località : sono abruzzese ma studio a Perugia
Umore : scherzoso, allegro e divertente
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Messaggio Da berenietzsche il Sab 23 Ago 2008, 11:16

è un esperienza ai limiti dell'umano..
avatar
berenietzsche
Amministratori
Amministratori

Numero di messaggi : 974
Età : 32
Data d'iscrizione : 14.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ragazzo selvaggio e i limiti del linguaggio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum